"Il video è un insieme di effetti semplici, che con l'avvento della digital tecnology è un giocare con le immagini statiche e in movimento sul monitor ed il montaggio curato personalmente risulta indispensabile per una scelta frame by frame. Il monitor diventa la tela e i colori sono frammenti di realtà rubata".

Nei suoi lavori è sempre presente una critica al sistema attuale storico/politico e ambientale/culturale non idoneo ai propri e altrui diritti.